25 gennaio 2009

"Ponyo Sulla Scogliera" - Trama ufficiale, nuove immagini e note varie del film

Dal sito Lucky Red ecco la TRAMA UFFICIALE di Ponyo Sulla Scogliera":

Un villaggio in riva al mare.
Sosuke, un bimbo di cinque anni, vive in cima a una scogliera affacciata su Inland Sea.

Una mattina, giocando sulla spiaggia rocciosa sotto casa, trova Ponyo, una pesciolina rossa con la testa incastrata in un barattolo di marmellata. Sosuke la salva e la mette in un secchio di plastica verde.

Ponyo è affascinata da Sosuke e il bimbo prova lo stesso verso la pesciolina. Le dice: “Non preoccuparti, ti proteggerò e mi prenderò cura di te”. Ma il padre di Ponyo, Fujimoto – una volta umano e ora stregone che abita i fondali marini – la obbliga a tornare con lui nelle profondità dell’oceano.

“Voglio essere umana!” esclama Ponyo e, determinata a diventare una bimba per tornare da Sosuke, tenta la fuga. Ma prima di farlo, versa nell’oceano l’Acqua della Vita, la preziosa riserva dell’elisir magico di Fujimoto.

L’acqua del mare si alza. Le sorelle di Ponyo sono trasformate in enormi onde dalla forma di pesce che si arrampicano alte fino alla scogliera dove si trova la casa di Sosuke. Il caos sprigionato dall’oceano avvolge il villaggio di Sosuke che affonda sotto i flutti marini.

Una bimba e un bimbo. Amore e responsabilità. Il mare e la vita stessa. In un’epoca di ansie e incertezze, "PONYO SULLA SCOGLIERA" è il coraggioso racconto della storia di una madre e suo figlio uscito dalla matita di Hayao Miyazaki.


Inoltre ci sono alcune note di Miyazaki e Suzuki.


NOTE DI REGIA
UN VILLAGGIO IN RIVA AL MARE
Questa è la storia di Ponyo, una pesciolina marina che lotta per realizzare il sogno di vivere con un bimbo di nome Sosuke. Ma è anche la storia di come un bambino di cinque anni riesce a mantenere una promessa solenne. "PONYO SULLA SCOGLIERA" porta La sirenetta di Hans Christian Andersen nel Giappone contemporaneo. È una fiaba avventurosa sull’amore infantile.

Un villaggio in riva al mare e una casa in cima alla scogliera. Un esiguo numero di personaggi. L’oceano come presenza vivente. Un mondo dove magia e alchimia sono parte della quotidianità. E gli abissi marini, come il nostro inconscio, interagiscono con le onde in superficie. Attraverso la distorsione di spazi e contorni, il mare esce dal consueto ruolo di paesaggio e diventa uno dei principali personaggi della storia.

Un bimbo e una bimba, amore e responsabilità, l’oceano e la vita: queste le realtà ritratte e semplificate in "PONYO SULLA SCOGLIERA". Così ho voluto offrire la mia risposta alle afflizioni e alle incertezze dei nostri tempi.
Hayao Miyazaki


MADRE E FIGLIO
Lo scorso autunno Hayao Miyazaki, che compirà 67 anni il prossimo anno, mi ha detto: "Ho raggiunto un’età in cui posso contare con le dita gli anni che mi avanzano da vivere... e quando sarò lassù, sarò probabilmente riunito a mia madre: cosa potrò mai raccontarle?". Questo era il pensiero fisso nella testa di Miya-san durante la realizzazione di "PONYO SULLA SCOGLIERA". Nel film, in effetti, c’è una scena di "riunione" di questo tipo. Questo, tuttavia, non significa che tale scena si riferisca direttamente al pensiero di sua madre o che Miya-san si sia rappresentato nel film. Attraverso Sosuke, bimbo di cinque anni, avviene l’incontro con una donna anziana. Quello che i due si diranno non voglio rivelarlo: vorrei non rovinare la visione del film e il godimento che ne deriverà… Ma un fatto rimane: per quanto vecchio uno possa diventare, se torna a pensare da bambino concepirà sempre l’esistenza di una madre come qualcosa di vasto e profondo.
Toshio Suzuki (Produttore, Studio Ghibli)



E infine alcune NUOVE IMMAGINI bellissime dell’ultimo film di Hayao Miyazaki a Marzo nei nostri cinema.








Visita la pagina "Ponyo Sulla Scogliera".

(Fonte: Lucky Red)

0 commenti:

Posta un commento

Puoi commentare le News dello Studio Ghibli anche se non sei iscritto ma non lasciarmi il commento anonimo. Clicca su Nome/Url e scrivi il tuo nome o il tuo nick! ^_^